NEWS

Coopselios sostiene i soci che vogliono diventare Infermieri con le borse di studio “Adriano Viappiani”

Per vocazione ci prendiamo cura delle persone, a partire da quelle che lavorano con noi. Sono proprio le persone che contribuiscono a garantire la qualità dei servizi che offriamo e sappiamo che, valorizzando le competenze e investendo sulla professionalità, possiamo offrire ai nostri lavoratori le migliori condizioni per vivere e agire serenamente e in maniera appagante il proprio ruolo, ogni giorno.

Anche in virtù di questi presupposti, abbiamo pensato di offrire ad alcuni dei soci e delle socie della cooperativa – che desiderano intraprendere un percorso di crescita professionale – un incentivo per l’iscrizione al corso di laurea in Infermieristica al fine di poter svolgere, in cooperativa, la professione di Infermiere.

Si tratta di un’iniziativa che offre un sostegno concreto e che prevede l’assegnazione di alcune borse di studio (da 6 a 10 in base all’effettivo ammontare delle tasse universitarie) che consentiranno al lavoratore beneficiario di poter intraprendere il percorso di studi senza la preoccupazione di doverne sostenere i costi. La cooperativa, infatti, rimborserà il 100% delle tasse universitarie per i tre anni di durata del corso di laurea.

È previsto, inoltre, un percorso di affiancamento per accompagnare i candidati selezionati fino al test di ingresso necessario per l’ammissione al corso, a partire dall’anno accademico 2021/2022.

Abbiamo deciso di intitolare queste borse di studio al nostro collega Adriano Viappiani, prematuramente scomparso il 29 gennaio di quest’anno, che ci ha dimostrato ogni giorno, grazie alla passione e all’energia messa in campo, cosa vuol dire essere un Infermiere e che, crediamo, avrebbe fortemente apprezzato questa iniziativa.

Si tratta di una importante opportunità di crescita professionale interna che permetterà ai soci beneficiari di intraprendere uno stimolante percorso verso una nuova professione, quella dell’Infermiere, che oggi più che mai è protagonista nel settore dei servizi sanitari e socio-assistenziali e che si avvale di una preparazione multidisciplinare che gli consente di vivere attivamente sul campo i cambiamenti attualmente in atto nel mondo della sanità e dei modelli assistenziali.

L’iniziativa è disciplinata da un apposito Regolamento approvato dal Consiglio di Amministrazione che prevede specifici requisiti per i lavoratori soci che vorranno candidarsi, una commissione interna per il vaglio e la selezione delle domande ricevute e la sottoscrizione di un accordo fra la cooperativa e il lavoratore per regolamentare l’intero percorso.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Leggi anche

Top