INNOVAZIONE SOCIALE

Fondo solidale per le malattie lunghe

“Ciò che abbiamo fatto solo per noi stessi muore con noi. Ciò che abbiamo fatto per gli altri e per il mondo resta ed è immortale.”
Harvey B. Mackay
È dal 2018 che Coopselios ha ideato e avviato un Fondo Solidale per le Malattie Lunghe dedicato ai propri soci e socie; ma di che cosa si tratta esattamente?

 

È un ambizioso progetto, che rientra nell’ambito della Responsabilità Sociale di Impresa, nato dall’esigenza di sostenere quelle socie e quei soci della Cooperativa che si trovino nella difficile situazione di aver superato i 180 giorni di malattia nell’anno solare e che, quindi, non abbiano diritto né allo stipendio (come previsto dal CCNL) né all’integrazione della retribuzione da parte dell’INPS.

 

Il Fondo Solidale, che si alimenta grazie alle adesioni volontarie delle socie e dei soci della Cooperativa che versano mensilmente un piccolo contributo individuale (variabile in base all’orario del proprio contratto di lavoro), si propone di sostenere economicamente queste persone.
Infatti, grazie all’attivazione del Fondo, è possibile garantire ai soci in situazione di malattia lunga la corresponsione di un assegno mensile per i 5 mesi successivi ai 180 giorni; questo permette loro di proseguire il percorso di guarigione dalla malattia con un sostegno concreto e di far fronte con più serenità alle spese quotidiane. 
Il progetto, nel quale la nostra cooperativa crede fortemente, rappresenta una testimonianza tangibile della stretta interdipendenza tra azienda, responsabilità, impegno sociale e territorio e risulta totalmente innovativo per tipologia (differenti categorie di personale coinvolto), caratteristiche (unico fondo di questa tipologia in Italia) e vastità geografica. È, inoltre, una solida testimonianza del forte senso di responsabilità e di appartenenza che ciascuno dei soci manifesta, dedicando attenzione al prossimo, impegnandosi per gli altri e, in prospettiva, per se stesso.
Anche la Regione Emilia-Romagna ha riconosciuto il forte valore sociale del progetto, riconoscendo alla cooperativa il Premio “Innovatori Responsabili”.

 

Nel corso dell’Assemblea dei Soci del 1 luglio 2020, è stata approvata una proposta di integrazione del Regolamento Sociale che prevede la possibilità, per coloro che hanno subìto una riduzione della retribuzione a causa di prescrizione da parte del medico del lavoro, di poter contare su un sostegno economico a integrazione dello stipendio, ampliando così il numero dei potenziali beneficiari del Fondo Solidale.

 

L’impegno e il lavoro per ampliare la base degli aderenti non sono esauriti: il progetto, che attualmente conta più di 740 aderenti, punta a coinvolgere la totalità delle socie e dei soci di Coopselios per avere la possibilità di aiutare un numero sempre maggiore di colleghi in difficoltà e per riuscire concretamente a creare benessere e a prendersi cura a trecentosessanta gradi delle persone.
Infatti, maggiore è il numero degli aderenti maggiori saranno le azioni di sostegno intraprese.
Un esempio? Per l’anno 2022, gli iscritti al fondo potranno, tra settembre e dicembre, inoltrare alla mutua che ci affianca attualmente – Reciproca sms – la richiesta di rimborso per alcune spese (fisioterapia e/o acquisto di occhiali con lenti da vista per un max di 100 €/anno per chi versa 3 euro/mese, 75 €/anno per chi versa 2 euro/mese, 50 €/anno per chi versa 1 euro/mese.).
Queste ulteriori, piccole ma significative azioni legate all’adesione al fondo saranno sempre più realizzabili in base all’aumento dei soci aderenti.

La campagna per l’adesione dei soci al Fondo è tutt’ora attiva: per maggiori informazioni sul progetto scrivi a soci@coopselios.com.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

Leggi anche

Top